Cibi stagionali: scopri 9 frutti per il mese di marzo e i suoi benefici

I frutti sono indispensabili in qualsiasi periodo dell'anno e, durante il mese di marzo, alcune delle opzioni più potenti - dal punto di vista nutrizionale e gastronomico - vivono le loro migliori fasi di raccolta e consumo. Seguire una routine alimentare con i frutti di stagione è estremamente importante per il funzionamento dell'organismo e per mantenere una dieta sana.

Il numero di frutta nei mercati, nelle fiere e negli ortaggi è sempre vasto, ma vale la pena investire nel "frutto di stagione", come consiglia la nutrizionista Caroline Codonho: "I frutti di stagione hanno i loro vantaggi: sono più nutrienti, migliori migliore qualità. Consumare i frutti di stagione porta benefici anche all'ambiente, che subisce un minor impatto ambientale durante la raccolta ”, sottolinea lo specialista.

Dai un'occhiata ad alcuni frutti in aumento durante il mese di marzo e ai loro benefici per l'organismo:

Frutta di stagione nel mese di marzo

Avocado: è un frutto ricco di grassi e vitamine. Aiuta a prevenire malattie come il cancro contenendo antiossidanti che sono sostanze essenziali per proteggere le cellule del corpo, rafforzando il corpo. Inoltre, l'avocado fa bene alla pelle, poiché il frutto contiene sostanze nutritive che aiutano nel metabolismo del collagene.

Banana: ricca di potassio e fibre, le banane sono uno dei frutti più consumati al mondo e si possono trovare in quasi tutte le stagioni. Tra i tanti benefici, aiuta nelle diete, diminuisce l'appetito per saziare più velocemente la fame, regola l'intestino, previene i crampi muscolari e riduce la pressione sanguigna.

Cachi: contiene molti nutrienti, vitamine, minerali, antiossidanti e fitonutrienti. Oltre ad essere dolce e gustoso, il cachi combatte l'ipertensione, aiuta a controllare gli indici glicemici, riduce il colesterolo, rafforza il sistema immunitario e protegge la vista.

Fichi : solitamente usati per fare dolci e gelatine, i fichi possono essere consumati freschi o secchi. I suoi benefici possono essere associati alla presenza di vitamine, fibre e minerali. Questo frutto ha anche una piccola quantità di calorie (250 calorie per 100 g).

Guava: una delle maggiori fonti di vitamina C (3 volte in più rispetto al fabbisogno giornaliero), la guava è un frutto tropicale, ricco di sostanze nutritive e un'ottima fonte di antiossidanti e fitonutrienti. Aiuta la digestione, migliora la salute degli occhi, rallenta il processo di invecchiamento e, con la presenza delle vitamine E, K e B6, aiuta nella formazione del sangue.

Mela: ricca di vitamina A, fosforo, ferro e un'ottima fonte di pectina. La pectina è una fibra solubile che aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari, ridurre il colesterolo e combattere la stitichezza. Inoltre, la mela aiuta con l'asma, protegge le ossa e aiuta a perdere peso.

Papaya: è ricca di carotenoidi e licopene, che sono gli agenti che combattono il cancro, la papaya è una fonte di vitamina A e vitamina C, quindi raffreddore, influenza, nausea e nausea mattutina possono essere evitati attraverso la loro ingestione.

Frutto della passione: molto noto per le sue proprietà calmanti e rilassanti, il frutto della passione contiene flavonoidi e alcaloidi, responsabili dell'azione sul corpo come tranquillanti naturali. Il frutto è anche fonte di vitamine A, C e del complesso B. Inoltre, ha una buona quantità di sali minerali

Pera: poiché contiene antiossidanti, vitamina C e rame, la pera è un frutto stimolante per il sistema immunitario. Aumenta i livelli di energia, grazie al glucosio che il corpo assorbe quando ingerito, aiuta a regolare la pressione sanguigna e riduce la probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari.