Vivere senza glutine: scopri 7 vantaggi per chi aderisce a questo tipo di cibo

Si sente molto parlare di glutine: dieta al glutine, intolleranza al glutine, tagliare il glutine dal cibo per sempre, è buono, è cattivo ... E così via. La grande verità è che questa proteina vegetale, presente nei più diversi prodotti a base di grano, segale e orzo (pane, torte, biscotti, birra ecc.) Può essere facilmente sostituita nella nostra routine alimentare, generando anche molti benefici per il Saluti.

Anche se all'inizio sembra difficile tagliare completamente i prodotti a base di glutine dalla nostra vita, i vantaggi di aderire a questo tipo di alimenti sono molto rappresentativi e immediati. Tra questi fattori, la diminuzione del consumo di alimenti trasformati, di per sé, garantisce già buone prospettive di salute. Anche così, prima di rimuoverlo completamente dalla dieta, è necessaria una valutazione clinica e una guida professionale, come spiega la nutrizionista Carolina Xavier: "Rimuovere il glutine dalla dieta solo con test specifici, sotto la guida e il monitoraggio di un professionista della nutrizione" , consiglia l'esperto.

Escludere il glutine è un modo per mangiare più sano e migliorare il funzionamento del corpo. Dai un'occhiata ad alcuni vantaggi di questa dieta a base di glutine che la dottoressa Carolina Xavier ha separato:

Scopri i 7 vantaggi di una vita senza glutine

- C'è un miglioramento della digestione, contribuendo alla riduzione dei sintomi di diarrea, reflusso e crampi intestinali causati dalla sensibilità al glutine.

- Perdita di peso rapidamente, poiché la maggior parte degli alimenti a base di carboidrati contiene glutine;

- Riduce l'infiammazione causata da malattie autoimmuni, artriti e problemi intestinali;

- Diminuzione della fame e della costrizione;

- Combattere l'obesità;

- Diminuisce i cambiamenti di pH che causano danni alle ossa;

- Previene la comparsa di osteoporosi e anemia nelle persone che sono sensibili o allergiche alle proteine ​​del glutine e finiscono per compromettere il normale funzionamento dell'intestino.