Il cioccolato causa i brufoli? Aumenta il colesterolo? Conosci i tuoi miti e le tue verità

Ah, il cioccolato ... Difficile trovare qualcuno a cui non piaccia questa caramella dal sapore inconfondibile. Tuttavia, per quanto irresistibile per i più, molte persone finiscono per tagliare per sempre questa prelibatezza considerandola un vero e proprio cattivo nella routine di chi vuole seguire una dieta sana. Ma lo sapevi che, se consumato con parsimonia, può portare anche benefici per la salute? E no, anche la storia secondo cui l'aspetto dell'acne è correlata al suo consumo non è vera.

Sorpreso da tutto questo? C'è ancora di più! Consulta la nostra lista con alcuni miti e verità sul cioccolato di cui avrai sicuramente sentito parlare.

Il cioccolato è un alleato in TPM: Truth

Non è un caso che i film e le serie mettano sempre i loro personaggi a mangiare barrette e più tavolette di cioccolato quando sono in sindrome premestruale o quando si verifica una situazione che provoca tristezza e stress. Questo perché una delle proprietà dei dolci è proprio quella di stimolare il sistema nervoso a produrre sostanze che aumentano la sensazione di benessere - e, quindi, appare come un alleato per ridurre l'irritazione che compare in tante persone durante il periodo di tensione premestruale.

Ma, per mantenere la linea sana, niente per essere ispirato dai personaggi nei film e per mangiare troppo. Come per tutti i cibi, la moderazione è essenziale!

Brufoli al cioccolato: mito

Hai sicuramente sentito dire che il consumo di cioccolato è responsabile della comparsa dei brufoli. Ma, contrariamente a quanto credono in molti, questo è solo un mito! Il cioccolato può persino peggiorare il problema aumentando l'indice glicemico nel sangue, ma non è la causa, poiché i brufoli sono, in effetti, il riflesso di una mancanza di controllo ormonale.

Il cioccolato aiuta a prevenire l'Alzheimer: verità

Sebbene non esista ancora una cura definitiva per il morbo di Alzheimer, è possibile prevenire la comparsa del problema con l'aiuto del cibo. C'è un elenco di alimenti che svolgono questa funzione agendo sul sistema nervoso centrale - e sì, il cioccolato è uno di questi! Ciò è dovuto alla presenza di caffeina, un componente che aiuta a stimolare la memoria e migliorare l'attenzione e la concentrazione.

Il cioccolato aumenta il colesterolo: mito

Quelli con il colesterolo alto tendono a tagliare vari alimenti dalla dieta per cercare di risolvere il problema - e spesso il cioccolato è tra questi. Tuttavia, con sorpresa di molti, le caramelle possono effettivamente essere un alleato.

La ragione? Il fatto è che il burro di cacao presente nella sua composizione è un "grasso buono" - che, invece di aumentare il colesterolo cattivo, come con i grassi saturi, contribuisce comunque a diminuirlo.

Più il cioccolato è fondente e amaro, più sano è: la verità

È vero quando si dice che più il cioccolato è scuro e amaro, più sano è il cioccolato. Il motivo è questo: la caramella avrà queste caratteristiche solo se avrà una buona concentrazione di cacao - e quando ciò accadrà, avrà di conseguenza più nutrienti, oltre a meno grassi saturi e zuccheri.

Ma, per approfittare di questo vantaggio, rimanete sintonizzati: il consiglio è di scommettere su cioccolatini che hanno più del 50% di cacao nella loro composizione.

Il cioccolato ti aiuta a perdere peso: la verità

Se abbinato ad una dieta sana e, ovviamente, non viene consumato in eccesso, il cioccolato può aiutare chi vuole dimagrire. Uno dei componenti responsabili di ciò è la caffeina, poiché accelera il metabolismo e promuove il consumo di calorie. Ma, in aggiunta, è anche possibile segnalare la presenza di fibre - che fanno perdere all'organismo l'abitudine di pizzicarsi tra un pasto e l'altro perché aumenta il senso di sazietà.