4 cibi sani che rilasciano endorfine, l'ormone del piacere

Conosciute come l'ormone del "piacere" o del "benessere", le endorfine vengono generalmente rilasciate durante e dopo l'esercizio fisico, portando una sensazione di felicità e relax. Ma lo sapevi che può essere stimolato anche dal cibo? Ci sono alimenti che aumentano la produzione di endorfine da parte della ghiandola pituitaria, creando un maggior senso di benessere. vuoi incontrarli? Ne abbiamo elencati quattro che a molte persone piace mangiare.

I peperoni sono fonti di capsaicine, sostanze che stimolano la produzione di endorfine

Se ti piacciono i cibi piccanti ti piacerà sapere che il pepe è uno degli alimenti che più stimolano la produzione di endorfine. Hanno il composto chimico "capsaicina", che è responsabile di fornire la caratteristica sensazione di bruciore del cibo e, allo stesso tempo, stimola il cervello nella produzione di endorfine. Tuttavia, è importante fare attenzione a non esagerare con il consumo di pepe, poiché la capsaicina in eccesso può essere tossica per il corpo.

L'avena è una fonte di fibre, minerali e stimola anche la produzione dell'ormone del piacere

L'avena è un tipo di cereale nutriente che può (e dovrebbe) essere incluso nella dieta quotidiana - per preparare vitamine, frullati, impasti per il pane, da mettere nello yogurt o persino nelle insalate. È una fonte di fibre alimentari, minerali come il ferro e stimola inoltre la produzione di endorfine, garantendo un maggior senso di benessere. L'avena si distingue anche per contenere una buona concentrazione di triptofano, un amminoacido che allevia la voglia di mangiare dolci e aiuta la sintesi della serotonina, che a sua volta è nota anche come "ormone della felicità".

Il cioccolato fondente è ricco di triptofano e stimola la produzione di endorfine

A chi non piace godersi una buona barretta o una caramella al cioccolato? Questo alimento è anche una fonte dell'amminoacido triptofano e, quindi, stimola la produzione degli ormoni serotonina ed endorfina. Per questo, il cioccolato più amaro, che ha un alto contenuto di cacao, è il più adatto, proprio perché ha una maggiore concentrazione di triptofano.

I semi di zucca sono fonti di L-triptofano, un precursore dell'endorfina

Che ne dici di incorporare i semi di zucca nella tua dieta? Sono ottimi per condire insalate, muesli salati e possono essere consumati anche come spuntino (cotti al forno). La parte migliore è che sono ricchi di nutrienti importanti, come le vitamine A, E e il complesso B, minerali come il ferro e antiossidanti. Inoltre, forniscono L-triptofano, un amminoacido precursore di endorfine e serotonina, ormoni direttamente collegati alla sensazione di piacere e benessere.