Conosci i principali tipi di uva? Scopri le loro differenze e vantaggi

Oltre ad essere deliziosa e materia prima per il vino, l'uva ha anche una serie di benefici per la salute. Tra questi c'è il suo potere di migliorare la capacità di memoria, grazie alla presenza di sostanze nutritive che aiutano a garantire il corretto funzionamento del cervello, come vitamine del gruppo B e minerali. Tuttavia, poiché esistono diverse tipologie di frutta, ognuna di esse ha proprietà specifiche per completare la dieta di chi desidera una dieta ricca di importanti componenti per la salute. Ma conosci i vitigni?

Grape Italy: il frutto più conosciuto previene l'invecchiamento precoce e fa bene alla vista

Di colore verde o giallastro, questa è la versione più popolare tra i brasiliani. Dal gusto versatile, può essere utilizzato sia per completare piatti dolci - come nel caso dei brigadeiros ripieni di frutta, ad esempio - sia per garantire un tocco agrodolce alle ricette salate.

Ricco di antiossidanti e vitamina C, è un importante alleato per chi vuole prevenire l'invecchiamento precoce facendo in modo che l'organismo prevenga l'azione dei radicali liberi. Inoltre fa bene anche alla salute degli occhi, ha potere antinfiammatorio e ha una fibra insolubile, che protegge lo stomaco e l'intestino.

Ruby Grape: la presenza dell'antiossidante resveratrolo aiuta a controllare il colesterolo e proteggere le funzioni cerebrali

Tirato al violaceo e con qualche sfumatura giallastra, l'uva rubino è ottima per un consumo naturale perché ha una polpa più grande e molto dolce. I suoi effetti positivi sulla salute sono dovuti alla presenza dell'antiossidante resveratrolo nella sua pelle, che è noto per apparire in abbondanza nel vino rosso. Tra i vantaggi di questo componente vi sono il controllo del colesterolo, l'aumento della sensibilità all'insulina, il sollievo dai problemi articolari e la protezione delle funzioni cerebrali, che prevengono l'insorgenza di malattie come il morbo di Alzheimer.

Uva Thompson: la versione senza semi aumenta il colesterolo buono

Nota per essere priva di semi - ottima per chi vuole mangiare il frutto senza dover lavorare -, l'uva Thompson tradizionale ha una tonalità tra il giallo e il verdognolo, oltre ad un sapore neutro che la rende ampiamente utilizzata. nelle ricette di caramelle e nella produzione dell'uvetta stessa. Thompson Black, l'altra sua versione, ha un colore molto più scuro ed è ampiamente utilizzato per produrre vitamine. Tra i suoi benefici per la salute c'è l'aumento del colesterolo buono e l'effetto di un lassativo naturale che fa bene alla salute intestinale.

Uva Niagara: dal tono rosato e dal sapore dolce, svolge anche un'azione antiossidante

A causa del colore rosa, è anche noto come uva rosa. Trova largo impiego nella produzione di vini e succhi per il suo gusto dolce, ma è abbastanza frequente anche il suo consumo in forma naturale. La presenza di antiossidanti è anche tra i suoi benefici per la salute, che aiuta a prevenire l'insorgenza di malattie gravi, come il cancro.

Uva Red Globe: ricca di antiossidanti e fonte di importanti nutrienti per l'organismo

Come già indica il nome inglese, le uve Red Globe hanno un colore rossastro. Poiché hanno un gusto molto dolce, trovano largo impiego anche nella produzione di dolci, vini e succhi. Tuttavia, la maggior parte delle volte vengono consumati freschi . A causa della presenza di numerosi antiossidanti, questo tipo di uva ha il vantaggio di proteggere dal cancro e di avere funzione antibatterica, oltre ad aumentare il colesterolo buono ed essere fonte di calcio, ferro e potassio per l'organismo.