Semi negli alimenti: scopri quali sono i più nutrienti per la salute!

Conosciuti per completare una dieta sana e rendere il nostro corpo più nutrito, alcuni semi meritano un'attenzione particolare per essere parte integrante dei nostri pasti quotidiani. Di piccole dimensioni, ma giganteschi in termini di poteri e benefici, questi straordinari alimenti sono diventati un ingrediente responsabile del potenziamento della dieta e persino di un dimagrimento naturale del corpo! Scopri i migliori semi da aggiungere alla tua dieta!

Versatili, gustosi e sani, i semi di lino e di chia, ad esempio, sono alimenti che aiutano a completare il quadro nutrizionale necessario al nostro benessere, riequilibrando le funzioni del nostro corpo. Ricchi di omega 3, fibre alimentari, vitamine e sali minerali, questi alimenti possono far parte di preparazioni dolci o salate, rendendo il piatto più ricco di queste sostanze. Secondo la nutrizionista Tamara Castro, i semi, oltre alle funzioni nutrizionali di base, apportano altri benefici alla nostra salute:

"I semi aiutano a ridurre il rischio di malattie croniche. Migliorano la salute del cuore, aumentano il sistema immunitario, riducono i sintomi della menopausa, migliorano la salute gastrointestinale, preservano la salute delle vie urinarie, influenzano le azioni antinfiammatorie, diminuiscono la pressione pressione sanguigna, proteggere la vista e ridurre gli effetti dell'osteoporosi ", spiega il professionista, evidenziando, di seguito, i migliori semi per il consumo. Guarda!

5 semi essenziali per il nostro benessere

1 - Semi di lino: Ricco di omega 3, l'acido grasso è un ottimo protettore cardiaco, riducendo il rischio di malattie cardiovascolari: "Contiene anche sostanze chiamate fitoestrogeni, che sono molecole simili all'ormone estrogeno, essendo interessanti per il suo consumo da parte delle donne durante il periodo. la menopausa, alleviando i sintomi ", analizza il nutrizionista.

Consumo: I semi di lino possono essere aggiunti in piccole porzioni di frutta, nella vitamina, nella gelatina, nella frittata e anche nel ripieno di tapioca.

2 - Sesamo: fonte di fibra alimentare, il sesamo aiuta a rendere sano l'intestino e aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo. "E 'un'importante fonte di calcio, essendo molto interessante per promuovere una buona salute delle ossa e dei denti, agendo anche nella prevenzione e nel trattamento dei sintomi associati alla sindrome premestruale", aggiunge Tamara.

Consumo: I semi di sesamo possono essere aggiunti nelle insalate o nella preparazione di carne e pasta. Il cibo è molto comune anche nel cibo giapponese, che compone il temakis, il sushi e il sashimi.

3 - Chia: Conosciuta come "superfood", la chia è all'altezza del suo nome: "Sono importanti fonti di fibre, che a contatto con i liquidi si trasformano in una sorta di gel con la capacità di ritardare lo svuotamento gastrico. più ad apparire; ha la capacità di migliorare i livelli di colesterolo nel sangue; ha un ruolo interessante nella prevenzione del diabete di tipo 2, in quanto rallenta l'assorbimento degli zuccheri nel sangue ", sottolinea il nutrizionista.

Consumo: succhi disintossicanti, porzioni di frutta, tapioca, panato, vitamine, gelatine e soufflé sono buone opzioni.

4 - Semi di girasole: Ricchi di vitamine e minerali, questo alimento aiuta a migliorare il nostro sistema immunitario: "Sono interessanti fonti di selenio che migliora le funzioni tiroidee, ha attività antivirale e antiossidante, aiuta ad eliminare i metalli pesanti e tossici dall'organismo. "Contiene anche vitamina E, che è un potente antiossidante, previene le malattie cardiovascolari, riduce il rischio di cancro", spiega il professionista.

Consumo: il seme, dopo essere stato schiacciato, può far parte di torte di pasta frolla o torte salate, mescolato ai cereali e aggiunto allo yogurt.

5 - Semi di zucca: sono ricchi di magnesio, un minerale molto importante per il corretto funzionamento dell'organismo nel suo insieme, coinvolto in molte reazioni biologiche dell'organismo. "Il magnesio è correlato al miglioramento di mal di testa, nervosismo, depressione, ansia, insonnia, ipertensione, riduce l'infiammazione, aiuta a prevenire il diabete di tipo 2 e migliora la funzione intestinale", aggiunge.

Consumo: Misto con frutta, in succhi o vitamine.

I semi e lo yogurt

Leggermente e altamente benefico per il corpo, i semi possono essere aggiunti al tuo yogurt. Nel primo pasto della giornata o come spuntino pomeridiano, aggiungeranno una buona quantità di importanti nutrienti alla tua dieta, contribuendo a rendere il tuo corpo più sano e facendolo funzionare correttamente.

"L'aggiunta di semi allo yogurt è un'ottima strategia nutrizionale, fornendo molte fibre che, associate alle proteine ​​e ai grassi presenti nello yogurt, forniranno sazietà per un lungo periodo, essendo molto interessante per le persone che stanno perdendo peso. Oltre a contribuire molto a un miglioramento della funzione intestinale ", afferma il nutrizionista.

Consigli per il consumo: ci sono restrizioni?

Secondo la nutrizionista Tamara Castro, le quantità indicate variano a seconda del bisogno e dell'obiettivo di ogni persona, quindi è estremamente importante cercare un nutrizionista per la valutazione:

"In generale, i bambini di età inferiore a 2 anni dovrebbero evitare di consumare tali semi. I semi di lino, sia marroni che dorati, dovrebbero essere evitati da: donne incinte, bambini prima della pubertà, donne con una storia familiare di cancro al seno e persone con problemi alla tiroide. Un adulto sano può consumarne da 1 a 2 cucchiai al giorno ", conclude.

* Tamara Castro (CRN: 12101120) è una nutrizionista e mette a disposizione la sua pagina su Facebook e Instagram per contatti e altre informazioni.