Capsaicina: a cosa serve? I suoi vantaggi e in quali alimenti trovarlo

Hai presente quelle volte in cui metti troppo pepe nel cibo e poi usi qualche trucco per ridurre la sensazione di bruciore? Quindi è tutta colpa di una sostanza chiamata capsaicina. Hai sentito parlare di lei? La capsaicina è in gran parte responsabile della combustione del cibo, in particolare i peperoni rossastri come peperoncino e peperoni. Ma contrariamente a quanto pensano molte persone, la sostanza ha una serie di benefici per la salute. Cosa sapere quali sono i suoi vantaggi e in quali alimenti puoi trovarlo? Dai un'occhiata all'articolo!

La capsaicina è una sostanza antinfiammatoria e analgesica

Oltre a favorire la sensazione di calore in bocca, la capsaicina ha diverse proprietà benefiche per l'organismo. È considerato un antinfiammatorio naturale che aiuta nella difesa del sistema immunitario combattendo lesioni e infezioni causate da infiammazioni. Agisce anche come analgesico e antiossidante, stimolando la produzione di endorfine, un neuroormone responsabile per alleviare stress, ansia e depressione.

Per avere un'azione termogenica, il composto contribuisce anche a una sana perdita di peso

La capsaicina è presente nella maggior parte degli alimenti termogenici, un gruppo alimentare noto per la sua capacità di coadiuvare la perdita di peso (attraverso l'accelerazione del metabolismo e la combustione dei grassi), sgonfiare il corpo e favorire il corretto funzionamento dell'organismo. Stimolano inoltre le difese del sistema immunitario e, abbinate ad un regolare esercizio fisico, combattono l'influenza, il raffreddore e malattie anche più gravi come il cancro.

Peperoni rossi, peperoni e zenzero sono ricchi di sostanza

Per consumare i benefici della capsaicina, la tua dieta deve essere ricca di cibi che abbiano buone dosi della sostanza, come i diversi tipi di pepe nero, i peperoni più rossi - come il broncio, il peperone, il peperoncino, il peperoncino e jalapeño - e spezie piccanti come la paprika.

Altri cibi meno bruciati (cioè quelli con quantità inferiori di capsaicina), sono anche fonti della sostanza e dovrebbero far parte della dieta. Quindi assicurati di includere zenzero e pepe nella tua dieta!