Gli alimenti che aiutano i nostri principali ormoni a funzionare bene

Quando si tratta del corretto funzionamento del corpo, la prestazione degli ormoni è uno dei punti più rilevanti, lo sapevi? Dopotutto, agiscono come regolatori, produttori, messaggeri e alcuni addirittura stimolano lo sviluppo di caratteristiche nel nostro corpo (come estrogeni e testosterone).

Inoltre, quando non funzionano correttamente, gli ormoni provocano malattie gravi - come nel caso dell'insulina, che, quando è carente (o malfunzionante), fa sì che l'organismo non riesca a metabolizzare il glucosio, provocando il diabete. E per evitare problemi con gli ormoni, la soluzione è mangiare bene e fare esercizio, non sbagliare! Per aiutarti, abbiamo elencato alcuni alimenti che favoriscono il funzionamento dei principali ormoni del corpo. Check-out!

Il broccolo è ricco di cromo, un minerale che favorisce l'ipotalamo

I broccoli sono uno degli alimenti che dovresti sempre includere nel menu: nell'insalata, nel riso, nei soufflé e in altri piatti diversi. Questo perché ha molti benefici per la salute, in quanto è ricco di ferro, antiossidanti, fibre e altre sostanze importanti. Un altro punto interessante è che è anche un'importante fonte di cromo, un minerale che aiuta a stimolare l'ipotalamo, parte del cervello responsabile del corretto funzionamento della maggior parte degli ormoni. Inoltre, il cromo favorisce anche il metabolismo del glucosio, aiutando la funzione dell'insulina. In sintesi, consumare cibo con questo minerale è uno dei migliori consigli! Oltre ai broccoli, fonti di questa sostanza sono anche i cereali integrali (come l'avena e i semi di lino), le uova, il latte e i latticini. Ecco il suggerimento!

La cannella e i semi oleosi contribuiscono al funzionamento dell'insulina

Quando si tratta di garantire il corretto funzionamento dell'insulina - l'ormone responsabile del metabolismo del glucosio - un buon consiglio è quello di consumare la cannella, un termogenico ricco di polifenoli (con azione antiossidante) e anche di cromo, che aiuta molto nella regolazione della glicemia. I semi oleosi, come le castagne, le mandorle, le noci e le nocciole sono indicati anche per il controllo degli zuccheri, oltre ad essere ricchi di fibre, vitamine e sali minerali essenziali per l'organismo.

Il cacao stimola la produzione di serotonina, ormone della felicità

Mangiare cioccolato è uno dei più grandi piaceri della vita, giusto? Ma non è solo per il gusto, c'è anche una spiegazione ormonale per questo: il cacao è la fonte dell'amminoacido triptofano, responsabile della sintesi della serotonina, noto anche come "ormone della felicità". Quindi, un buon consiglio è quello di mangiare almeno un pezzo di cioccolato al giorno, ricordando che più è amaro, meglio è! Se puoi consumare il cacao in natura, inoltre, sarà più facile godere dei benefici del frutto.

Le noci del Brasile stimolano la produzione di ormoni tiroidei

Nel gruppo dei semi oleosi, la noce del Brasile è un altro alimento molto buono per il corpo. È ricco di omega 3 e selenio, un micronutriente molto importante per la funzione tiroidea, poiché trasforma l'ormone T4 in T3, che è la sua forma più attiva. Anche carne di manzo, polli, farina di frumento e uova sono alimenti ricchi di questa sostanza. Pertanto, favoriscono l'azione della tiroide e aggiungono anche altri importanti nutrienti all'organismo.

I semi di zucca favoriscono il funzionamento dell'ormone paratiroideo

Il paratormone è un altro ormone molto importante per il funzionamento dell'organismo, poiché ha la funzione di regolare la quantità di calcio nel sangue. Per aiutare le tue prestazioni, un buon consiglio è quello di mangiare cibi ricchi di fosforo, come i semi di zucca. Questo perché questo minerale stimola il rilascio di paratormone e, quindi, ne favorisce il funzionamento. Anche le noci del Brasile e il salmone sono alimenti ricchi di questa sostanza. Quindi è anche un buon consiglio per aggiungerli alla tua dieta!