Cibo giapponese o cinese? Sai come differenziarti? Guarda qual è il più sano!

Prodotto consigliato

Funghi Shimeji bianchi biologici Taeq 150g

Funghi Shimeji bianchi biologici Taeq 150g

Pulsante di consegna Pão de Açúcar

La cucina orientale è una delle più tradizionali, apprezzate e consumate al mondo. I suoi diversi piatti, ricette e ingredienti sono usati e acclamati per l'alta cucina, mantenendo sempre la cultura di ogni regione. Tuttavia, nonostante ciò, non tutti sanno come differenziarli. I cibi cinesi e giapponesi, ad esempio, nonostante la loro vicinanza, presentano differenze importanti sia in termini di gusto, gusto e preparazione, sia nella parte nutritiva del cibo.

Per quanto riguarda le diete salutari, la cucina asiatica ha numerosi elementi salutari di cui possiamo trarre vantaggio, come pesce, verdure e verdure. A questo proposito, la cucina giapponese è praticamente imbattibile! Secondo Vivianne Magalhães, nel cibo giapponese trovi opzioni più ricche dal punto di vista nutrizionale, come il salmone e il tonno. Sono fonti di omega 3 e aiutano nei processi infiammatori, nella riduzione del colesterolo, nel controllo del diabete.

"Approfitta della cucina giapponese per godere dei benefici del salmone, del tonno e delle alghe, poiché contengono antiossidanti che aiutano a combattere i radicali liberi prevenendo il cancro, pepe, rafano e zenzero, che sono ottimi termogeni naturali per accelerare il metabolismo e bruciare un po 'di grasso ", consiglia l'esperto.

Il segreto è evitare i cibi fritti quando possibile. Dovremmo optare per bolliti, in umido o alla griglia. "Preferisci sashimi, panini, sushi - in piccole quantità perché il riso contiene zucchero. La salsa shoyo ideale è leggera, perché contiene meno sodio. E le persone che hanno gastrite, bruciore di stomaco o ulcere dovrebbero evitare spezie come rafano, pepe e zenzero per evitare di provocare irritazioni allo stomaco ", suggerisce il nutrizionista.

Come differenziare la cucina giapponese da quella cinese?

Satoru Yagi, chef giapponese che da 20 anni gestisce la cucina del ristorante tradizionale Sushi San-mi, a Niterói-RJ, insegna come fare questa distinzione:

"Le differenze principali sono negli ingredienti e nei sapori. In Cina, i piatti sono fatti con carne, pasta, impanati e fritti. La cucina cinese utilizza molti condimenti, mentre quella giapponese no. La cucina giapponese predominante è riso, pesce crudo, frutta dal mare, dalle verdure, dai funghi, le cose più delicate, fatte con poco grasso. I giapponesi sono discreti nel condimento, si riducono sostanzialmente a salsa di soia (shoyu), olio di sesamo (mirin), pasta di soia (miso ), sake, aceto di riso e rafano (wasabi) ".

Caratteristiche e piatti principali della cucina giapponese

Nella cucina giapponese l'enfasi è sulla varietà di piatti e composizioni, quindi tutto viene servito in piccoli pezzi che vengono portati alla bocca con le note "bacchette" (bacchette). "Un punto importante è che molti piatti giapponesi usano lo zucchero, quindi i diabetici devono stare attenti alla quantità che mangiano di questi preparati. L'altro punto è l'eccesso di sodio dovuto alla salsa di soia, hondashi, miso", avverte la nutrizionista Adriana Il villaggio.

Sushi: gnocco a base di riso (gohan) condito con aceto, zucchero e sale, combinato con diversi tipi di pesce, frutti di mare, verdure o uova. Di solito è servito con wasabi, ma è più comunemente mangiato con salsa di soia.

Tempura: Sono pezzi di verdure o frutti di mare fritti, avvolti in un sottile strato di pasta fatta con farina, uova, acqua, lievito e una specie di Sazon giapponese al sapore di pesce (Hondashi). Si frigge in olio molto caldo per pochi minuti. Viene servito con salsa agrodolce.

Yakitori: è lo spiedo giapponese, fatto con piccoli pezzi di alcune proteine ​​(es: pollo, shitake, manzo, maiale, gamberetti, calamari) o verdure, montati su uno spiedino di bambù e grigliati su carbone di legna. Di solito è servito con salsa di tara (a base di mirin, sake, salsa di soia e zucchero).

Caratteristiche e piatti principali della cucina cinese

"La cucina cinese, perché contiene cibi che di solito sono impanati o fritti, non sarebbe adatta a persone con colesterolo alto, ipertensione o che hanno voglia di dimagrire. Sono cibi molto calorici. Tuttavia, se la voglia di mangiare è molto grande, preferisci lo yakissoba. di verdure - in piccole quantità -, poiché la carne utilizzata nel piatto è solitamente fritta ”.

Yakisoba: di solito è fatto con pasta tipo ramen, verdure e carne (pesce, frutti di mare, maiale, manzo o pollo), condito con salsa di soia (shoyu) e olio di sesamo (mirin) e può essere fritto o meno .

Gyoza : è fatto con spaghetti di riso e ripieno di carne (maiale o manzo) e verdure, può essere cucinato o fritto e si consuma con salsa di soia.

Harumaki: è un rotolo di farina di frumento, acqua e sale che viene fritto ed è estremamente croccante. Può essere riempito con verdure, gamberetti, formaggio e, nelle versioni moderne, dolci come formaggio e guava, banana e cannella, tra gli altri. Viene servito accompagnato da salsa agrodolce.

Original text