La cura che devi prendere con il kefir per evitare che la tua colonia muoia

Hai sentito parlare di kefir? Apparso nell'Europa orientale, è un insieme di batteri probiotici che vengono utilizzati per produrre una bevanda fermentata. Il suo nome - derivato dalla parola turca "keif", che può essere tradotto come "benessere" - non è casuale: ha proprietà per regolare l'intestino e renderlo adeguatamente sano. Tuttavia, poiché è necessario mantenere una colonia con i suoi chicchi per godere di tutti i suoi benefici, resta la domanda: cosa fare per mantenerla in vita in ogni circostanza, come nel caso del viaggio, ad esempio? Risponde il nutrizionista Nicolle Venturi! Leggi l'articolo con 4 suggerimenti:

1. Metti il ​​kefir in frigo con più latte o acqua zuccherata se hai intenzione di fare un breve viaggio

Secondo il nutrizionista Nicolle Venturi, il kefir è molto resistente mentre ha cibo. Pertanto, un consiglio importante per chi vuole mantenere intatta la colonia durante un viaggio fino a una settimana è aggiungere altro latte o acqua zuccherata e mettere il tutto in frigorifero. "Se normalmente ci sono 250 ml per la quantità di colonia, l'ideale è aggiungere 400 ml, ad esempio", spiega il professionista. Quando arrivi in ​​viaggio, devi tirarlo fuori dal frigorifero, metterlo nell'armadio e filtrare normalmente 24 ore dopo ", spiega il professionista.

Ma, riguardo alla quantità ideale di cibo, lascia l'allerta: "è sempre importante nutrire la colonia in base alle sue dimensioni, in modo che abbia substrato sufficiente per fermentare".

2. Devi vedere se il kefir è pronto per essere filtrato

Come ha spiegato il nutrizionista Nicolle, 24 ore dopo aver tolto il kefir dal frigorifero, di solito è pronto per essere filtrato. Tuttavia, per assicurarsi che la colonia sia a posto, dà il consiglio di fare il trucco di oscillare e guardare la bottiglia. "A volte ci vuole un po 'più di tempo. Ma quando fai oscillare il bicchiere, sai che è al punto e puoi filtrarlo perché cambia la consistenza. O il colore, nel caso dell'acqua", insegna.

3. Congelare il kefir nel congelatore durante i lunghi viaggi

In caso di viaggi lunghi - cioè quelli che dureranno più di una settimana - il consiglio per mantenere in vita la colonia è quello di prepararsi a mettere tutto nel congelatore in modo che si congeli. "Nei viaggi più lunghi, l'ideale è congelare la colonia, direttamente in una pentola senza freezer. Non serve mettere latte / acqua con lo zucchero e non lavarla", avverte.

4. Lascia gli utensili per il kefir solo per lui

Un altro consiglio importante è quello di riservare gli utensili di kefir solo per lui per evitare contaminazioni che possono danneggiare la tua colonia. "Qualunque cosa sia per il kefir, dovrebbe essere limitato solo ad esso. Così, oltre ad evitare possibili contaminazioni, può anche impedire loro di morire", spiega il nutrizionista.

Suggerimento bonus: scarta la colonia se noti qualche cambiamento nei chicchi

Se anche prendendo tutte queste precauzioni noti un cambiamento nei chicchi al rientro dal tuo viaggio, non c'è modo: la cosa giusta è scartare la colonia e iniziarne un'altra! Il nutrizionista spiega perché: "per quanto resistenti, sono microrganismi - e se non sono ben curati possono causare danni alla salute", conclude.