Oziare fa bene! Scopri 5 benefici di questa abitudine per la nostra salute

Ummm ... Ehi, pigrizia! Naturale come il risveglio, l'abitudine di fare stretching dopo una buona notte di sonno sembra una risposta del nostro corpo che vuole svegliarsi per la giornata. Cioè, quando allunghiamo tutti i nostri muscoli, inizia anche nel corpo un processo che genera una serie di benefici che aumentano l'umore e la disposizione. Scopri questi motivi e quali sono i principali vantaggi dello stretching per la nostra salute!

Secondo il dizionario, oziare è: "allontana la tua pigrizia, svegliati; allunga pigramente gli arti ...". In altre parole, è un'azione di stretching in modo spontaneo e rilassante, che può avvenire al risveglio o, anche di giorno, dopo un buon momento in piedi nella stessa posizione. Secondo l'ortopedico Paulo Roberto Dias dos Santos, l'atto dello stretching porta buoni benefici alla salute del nostro corpo, ma necessita anche di alcune cure:

"Tra i vantaggi possiamo evidenziare lo stiramento di muscoli, tendini e altre strutture articolari stimolando l'ossigenazione e il miglioramento dell'irrigazione sanguigna. Inoltre, favorisce una leggerezza del corpo, riducendo la tensione muscolare. Lo stretching deve essere eseguito in modo progressivo e lento, al fine di evitare spasmi muscolari o crampi ", spiega il professionista sottolineando che l'atto può essere eseguito in qualsiasi momento, aiutando ad alleviare le tensioni della vita quotidiana:

"Al risveglio e durante la giornata, soprattutto nei periodi in cui la persona rimane seduta per molte ore, va eseguita in maniera routinaria, che fornirà sicuramente momenti di rilassamento e sollievo dai dolori muscolari dovuti alle dipendenze posturali", sottolinea l'ortopedico.

Perché rilassarsi fa bene al corpo?

1 - Fornisce disposizione: oziare è più che togliere la pigrizia, è dire al nostro cervello che è ora di svegliarsi. L'atto attiva le funzioni dei nostri organi e fornisce umore e buon umore per la giornata a venire.

2 - Sollievo dal mal di testa: le tensioni muscolari presenti nella nostra vita quotidiana possono provocare emicranie, chiamate anche cefalea tensiva. Quando ci allunghiamo, rilassiamo i muscoli e il cervello riceve questo "messaggio", alleviando il dolore.

3 - Previene la fibromialgia: La malattia cronica che provoca affaticamento, stanchezza, molti dolori muscolari e altri disagi, può essere evitata con la semplice abitudine dello stretching, poiché la pratica aiuta a distendere i muscoli, alleviare la tensione muscolare e lubrificare le articolazioni.

4 - Sensazione di benessere: quando ci allunghiamo rilasciamo buone dosi di endorfine e serotonina, gli ormoni neurotrasmettitori responsabili delle sensazioni di piacere e benessere, oltre a fornire disposizione al corpo e attivare la memoria.

5 - Preserva la flessibilità: è normale che, nel tempo, i nostri muscoli diventino meno flessibili, soprattutto se non pratichiamo regolarmente attività fisiche. Lo stretching aiuta ad attivare quella flessibilità e mantenere i muscoli più sani.