La farina d'avena può sostituire il grano! Scopri perché adottarlo nelle ricette

Prodotto consigliato

Farina d'avena Taeq 200g

Farina d'avena Taeq 200g

Pulsante di consegna Pão de Açúcar

Tagliare la farina di frumento è uno dei primi passi compiuti da chi vuole dimagrire, poiché l'ingrediente può aumentare l'appetito e le voglie di cibo. Tuttavia, poiché alcune ricette hanno bisogno che abbia successo, come nel caso delle torte, ad esempio, non puoi semplicemente ignorarlo, giusto? Sbagliato! La farina d'avena appare come il sostituto perfetto per attenersi alla tua dieta e offre ancora una serie di benefici per la salute.

La farina d'avena è ricca di importanti nutrienti per il corpo

Prima di ogni altro dettaglio, vale la pena ricordare che la farina d'avena è ricca di una serie di nutrienti essenziali per una sana alimentazione. Tra questi, il ferro - che aiuta a prevenire problemi come l'anemia -, il calcio - responsabile della salute delle ossa - e le vitamine del gruppo B, che agiscono sul sistema neurologico e forniscono comunque energia.

Elimina le tossine e dona una sensazione di sazietà

Poiché uno dei maggiori problemi della farina di frumento è aumentare la compulsione per il cibo, la farina d'avena è subito vantaggiosa, poiché aumenta la sensazione di sazietà. Pertanto, quando si mangia un pasto con questo ingrediente, il corpo è soddisfatto e sente il bisogno di mangiare di nuovo al momento giusto - e nella quantità ideale - quando il corpo ha davvero bisogno di più nutrienti per avere energia. Inoltre, il cibo ha anche il vantaggio di aiutare ad eliminare le tossine dal corpo - un problema che rende difficile qualsiasi dieta perché provoca gonfiore e impedisce anche al corpo di ricevere il nuovo menu con ingredienti sani.

La presenza di triptofano e cromo aiuta a ridurre la voglia di mangiare dolci

Chiunque sia appassionato di dolci sa che tagliare le leccornie della vita quotidiana è una delle maggiori sfide quando si inizia una dieta. Ma la farina d'avena può essere un buon alleato in questo compito! Questo perché, nella sua composizione, contiene triptofano e cromo, due componenti che aiutano a evitare il desiderio di mangiare dolci in eccesso.

Il primo è uno dei precursori della serotonina, il neurotrasmettitore responsabile di darci una sensazione di piacere e, inoltre, aiuta a controllare il binge eating - soprattutto per i dolci, un eccesso che diventa comune quando l'umore non è dei migliori. Il secondo è un minerale che controlla il fabbisogno di dolci agendo direttamente sul metabolismo del glucosio.

È una buona opzione per i diabetici perché controlla la glicemia

Chi si occupa di diabete deve seguire una dieta regolamentata per evitare tutti gli alimenti che possono contribuire all'aumento della glicemia. D'altra parte, ce ne sono anche altri che possono aiutare ad alleviare il problema controllando il glucosio, come la farina d'avena. La ragione? La presenza di fibre solubili che ritardano il rilascio dell'amido e quindi riescono a far sì che lo zucchero venga rilasciato più lentamente nel sangue e non ostacolano l'assorbimento dell'insulina.

La farina d'avena fa bene anche al cuore, al sistema immunitario e all'apparato digerente

Un altro vantaggio di scommettere sulla farina d'avena ha a che fare con i benefici che può portare al cuore e al sistema immunitario e digestivo. La presenza di una sostanza chiamata beta-glucano - che è responsabile dell'abbassamento dei livelli di colesterolo - e gli antiossidanti lignani e avenanthramides riducono le possibilità di sviluppare malattie cardiovascolari.

Per quanto riguarda l'immunità, la fibra solubile beta-glucano è quella che fa il lavoro: migliora le difese del sistema immunitario ed elimina più facilmente gli agenti invasori. L'apparato digerente, a sua volta, beneficia del potere che hanno le fibre d'avena di rimuovere i residui di cibo che non sono stati adeguatamente ingeriti ed eliminati.