I colori delle verdure e dei loro nutrienti: capire come funziona questa relazione

Più colorato è, meglio è! Quando parliamo di alimentazione sana, i colori hanno potenti caratteristiche nutrizionali per la nostra vita. E, tra i gruppi di verdure, la colorazione degli alimenti è ancora più importante e peculiare per conoscere le fonti che stiamo ingerendo quotidianamente. Controlla il rapporto tra colore e nutrienti delle verdure per creare il tuo menu!

Bianco, viola, verde o rosso ... I colori delle verdure dicono molto su di loro. Indicano, ad esempio, la varietà nutrizionale ei benefici che possiamo ottenere mangiandoli. Una dieta beige, chiamata prodotti industrializzati, è prevalentemente povera di nutrienti e dovrebbe essere evitata, mentre i prodotti naturali, biologici e del raccolto possono essere consumati a piacimento. La nutrizionista Paola Lisboa ci incoraggia a investire nei colori durante il cibo:

"Avere un piatto colorato ti fa avere un apporto più vario di nutrienti. Un piatto con 5 colori, ad esempio, apporta innumerevoli benefici per la salute, agendo migliorando la funzione di tutto l'organismo, dal miglior funzionamento del cervello, dell'intestino e della recitazione quindi nella prevenzione e possibile cura delle malattie ", sottolinea il professionista.

I colori delle verdure e dei loro nutrienti

La scienza nutrizionale divide alcuni gruppi di colori per distinguere i benefici delle verdure. sono: verde, arancio, rosso, viola (o viola) e bianco. Scopri i vantaggi di ogni colore e aggiungili alla tua dieta.

Verde: broccoli, lattuga, spinaci, rucola, prezzemolo, peperoni, fagiolini ... Queste verdure sono ricche di clorofilla, fibre, luteina, vitamine A, B5, B9, B12, C e K, oltre a minerali come calcio, ferro, potassio e magnesio. Tutti questi elementi sono buone fonti di energia, agiscono come un disintossicante nel corpo e prevengono anche l'azione dei radicali liberi.

Arancia: Carota e zucca sono gli esponenti di questo gruppo. Hanno una grande quantità di beta-carotene e vitamina C, che rafforzano il sistema immunitario, oltre a carotenoidi e flavonoidi che agiscono nel corretto funzionamento dell'organismo, nella protezione dalle malattie cardiache e da alcuni tipi di cancro. Aiutano la salute della vista e della pelle.

Rosso: pomodoro, peperone rosso e ravanello, tra gli altri. Queste verdure sono ricche di licopene, una sostanza che agisce come un potente antiossidante che previene alcuni tipi di cancro. Inoltre, in questi alimenti è possibile trovare vitamina C e acidi fenolici che aiutano a mantenere la salute della pelle, dei vasi sanguigni e delle gengive, oltre a contribuire alla riduzione dei livelli di colesterolo, prevenendo l'aterosclerosi e le malattie cardiovascolari. Le verdure rosse contengono anche antociani, che stimolano la circolazione sanguigna.

Viola (o viola): Melanzane, cavolo rosso, cipolla rossa e barbabietole fanno parte di questo gruppo, che è un'ottima fonte di ferro e vitamina B1. Queste verdure sono responsabili del rallentamento dell'invecchiamento cellulare, aiutando a preservare la memoria e la salute del cuore. Inoltre, aiutano a neutralizzare gli agenti cancerogeni e rafforzare i muscoli.

Bianco: Cavolfiore, cipolla, aglio e porri, agiscono in processi antinfiammatori e antiallergici, rafforzando il sistema immunitario e circolatorio, proteggendoci dalle malattie croniche associate all'invecchiamento. Hanno un'alta concentrazione di calcio, essenziale per i denti e le ossa, il metabolismo e per il funzionamento del sistema nervoso e dei muscoli, oltre ad aiutare nella regolazione del battito cardiaco.