Pulizia generale: vedi gli alimenti che aiutano il corpo nella disintossicazione alimentare

Prodotto consigliato

Yam Taeq biologico 600g

Yam Taeq biologico 600g

Pulsante di consegna Pão de Açúcar Mangiare è una delle azioni più deliziose della vita, non è vero? Ma che dire di quel cibo che amiamo così tanto? A causa di innumerevoli fattori, principalmente disattenzione, l'intossicazione alimentare è qualcosa che si verifica nella nostra vita quotidiana e deve essere trattata bene per mantenere il corpo pulito e sano. Per questo esistono alimenti che aiutano, in modo semplice e naturale, ad una vera "pulizia" del nostro organismo, come gli ingredienti della dieta detox.

Soprattutto nelle stagioni più calde dell'anno, dove, a causa del caldo intenso, alcuni cibi si deteriorano più velocemente, aumentano i fattori di rischio per l'avvelenamento. Secondo la nutrizionista Paula Leite de Oliveira, per accelerare il recupero e purificare il corpo da tutto ciò che lo ferisce, dovremmo consumare cibi come riso bianco, patate e patate dolci, cotti e senza grassi, e carni cotte magre. Questi prodotti fanno tornare più rapidamente il transito intestinale al suo ritmo normale.

"Durante l'intossicazione dovremmo evitare cibi grassi, molto piccanti o piccanti, che irritano la mucosa gastrica e possono peggiorare la nausea. Inoltre, a questo punto, dovremmo evitare cibi a foglia, bucce di frutta e verdura e cereali integrali. Questi alimenti causano i sintomi della diarrea sono più accentuati, in quanto aiutano nel funzionamento intestinale ", ribadisce lo specialista, sottolineando anche l'importanza di consumare yogurt probiotici e latti fermentati:

"Durante questo periodo, possiamo anche utilizzare latti fermentati che produrranno acido lattico e prevengono la crescita dei batteri. Questi latti fermentati dovrebbero essere usati con cautela, al massimo uno al giorno, poiché hanno molto zucchero nella loro composizione", consiglia Paula.

Cura dell'intestino

Ci vuole pazienza e rispetto per il nostro corpo e per i suoi tempi di recupero. Non ha senso assumere farmaci, poiché possono sovraccaricare ancora di più il corpo e compromettere il processo di disintossicazione. "È importante che la persona non prenda farmaci per trattenere l'intestino, poiché è durante i viaggi in bagno che eliminiamo la tossina che causa il problema", avverte il nutrizionista. Riposati, mangia correttamente e bevi molta acqua. Se la condizione non migliora entro 3 giorni, consultare un medico.