Tutti-frutti: che cos'è? Scopri come possiamo rendere più sano il mix di frutta

Hai presente quel sapore di tutti frutti che si trova in caramelle, gomme da masticare e lecca-lecca che ci ricordano immediatamente la nostra infanzia? Ebbene, se prima veniva utilizzato solo per dare gusto a leccornie e "cibi di conforto", oggi questo mix di frutta può essere utilizzato anche in diete e piani sanitari mirati alla salute. Scopri come questa "esplosione di sapori" si adatta facilmente alle nostre ricette, in modo naturale, nutriente e funzionale.

Nonostante il nome di origine italiana, "tutti frutti", è la creazione dell'americano Ray Motorhead, negli anni 50. Come dice il termine stesso, è un miscuglio - un vero miscellaneo - di tutti i frutti. Secondo il nutrizionista Thaís Leopoldo, la base tradizionale di questo aroma è composta da banana e arancia, tuttavia le combinazioni sono diverse:

"Gli abbinamenti di tutti frutti possono includere altri gusti. In Brasile, ad esempio, il mix più utilizzato dall'industria comprende banane, arance, ananas e fragole", sottolinea il professionista.

Tutti frutti nelle industrie: come funziona questa preparazione?

Sebbene possa essere creato da essenze naturali, il più comune è che tutti frutti è formato da sostanze aromatiche sintetiche che non apportano alcun beneficio alla salute. Thaís Leopoldo spiega passo dopo passo questa fabbricazione:

"In questo processo, il primo passo è isolare gli ingredienti principali della sostanza desiderata, determinarne le strutture organiche e poi riprodurli attraverso reazioni chimiche. Alla fine, arriva la parte più creativa: una" miscela "di tutte le sostanze aromatiche fino a raggiungere il punto ideale ", analizza il nutrizionista.

Tutti frutti nel mangiar sano: come aggiungere questo mix di sapori alla tua vita quotidiana?

Dato che è un incontro di sapori irresistibili, perché non adattare tutti frutti alle nostre ricette salutari? Per fare questo, seleziona semplicemente le essenze di frutta più nutrienti e armoniose al posto dei prodotti artificiali. In questo modo, possiamo ottenere più facilmente il consumo giornaliero di frutta consigliato per un adulto sano, circa 3 o 4 porzioni.

Per esaltare il suo menu dolce, Thaís Leopoldo ci ha fornito due ricette salutari tutti frutti: una per il frullato tutti frutti e un'altra per la crema di frutta rossa leggera. Check-out!

1 - Frullato di fragole, ananas, arancia e banana

Ingredienti:

- 1 tazza di fragole

- 3 fette di ananas

- 1 arancia

- 1 banana

- 1/2 tazza di yogurt bianco

- 1 cucchiaio di miele

- 1/2 bicchiere di ghiaccio

Modalità di preparazione:

1 - Pelate l'arancia e tagliatela a pezzi.

2 - Mettere insieme la fragola, l'ananas e la banana in un frullatore.

3 - Aggiungere lo yogurt, il miele e il ghiaccio.

4 - Sbattere fino a ottenere un composto omogeneo e cremoso.

5 - Servire in porzioni separate.

2 - Ricetta crema di frutti rossi chiari

Ingredienti:

Sciroppo di frutta:

- 100 ml di succo d'uva biologico

- ½ porzione di ananas

- ½ porzione di lamponi

- ½ porzione di arancia

- ½ porzione di fragole tritate

- 1 bacca di vaniglia.

Crema:

- 1 tazza di latte di cocco o tè alle castagne;

- 100 g di panna

- 2 cucchiai di dolcificante culinario

- ½ cucchiaio di gelatina insapore;

- 3 cucchiai di acqua fredda

- 1 bicchiere di yogurt bianco senza grassi.

Modalità di preparazione:

1 - Per preparare la crema, è necessario idratare la gelatina.

2 - In un contenitore, mettete cinque cucchiai d'acqua e aggiungete la gelatina contenuta.

3 - Mescolate bene e lasciate riposare per cinque minuti. Riserva.

4 - In un pentolino aggiungete il latte, la panna e metà della bacca di vaniglia.

5 - Aggiungete il dolcificante e lasciate bollire per un minuto.

6 - Aggiungere quindi la gelatina e mescolare bene fino a quando non si sarà sciolta.

7 - Spegnete il fuoco e aggiungete lo yogurt. Riserva.

8 - Mettete a bollire il succo d'uva in una pentola e aggiungete la frutta e metà del fagiolo.

9 - Terminata l'ebollizione spegnete e aspettate che si raffreddi.

10 - Mettere la crema pronta nelle ciotole, aggiungere lo sciroppo e lasciare in frigorifero.