Ti senti assonnato dopo aver mangiato normale? Il nutrizionista spiega perché questo accade

Prodotto consigliato

Riso integrale biologico Taeq

Riso integrale biologico Taeq

Pulsante di consegna Pão de Açúcar

Per molte persone è normale battere quel sonno dopo pranzo, giusto? Ma quello che molte persone non sanno, è che questo ha davvero una spiegazione scientifica, perché il nostro corpo tende a concentrarsi sulla digestione e, quindi, il desiderio di dormire finisce per apparire. Per capire meglio questo argomento, abbiamo parlato con il nutrizionista Nicolle Venturi, che ha parlato di più sul perché ci addormentiamo dopo aver mangiato. Check-out!

L'aumento dell'insulina e della digestione sono in gran parte responsabili della sensazione di sonnolenza

Che tu ci creda o no, ma uno dei principali responsabili di dare questo desiderio di dormire un po 'è un ormone responsabile del metabolismo del glucosio. "L'insulina aumenta dopo aver mangiato, e ha questa caratteristica di farti venire sonno. Inoltre, c'è il fatto che il nostro corpo privilegia la digestione del cibo", spiega Nicolle Venturi.

Ok, ma cosa c'entra la digestione con il sonno? È abbastanza semplice: quando viene eseguito, il nostro cervello è meno ossigenato (poiché la circolazione sanguigna è più concentrata nella regione dello stomaco). In questo caso, il sistema nervoso è meno irrigato, inviando così meno segnali di allarme al corpo e, di conseguenza, lasciando il corpo più rilassato e assonnato. Questo è anche il motivo per cui i bambini di solito fanno un pisolino dopo i pasti. Questa spiegazione è interessante, vero?

Per evitare di mangiare troppo, che ne dici di scommettere su cibi ricchi di fibre?

Quando mangiamo grandi quantità, questo effetto del sonno tende ad essere ancora maggiore. Pertanto, per chi non vuole (o non può) fare un pisolino dopo pranzo, è giusta l'alternativa suggerita da Nicolle Venturi: "Per evitare questo effetto sonno, un buon consiglio è quello di consumare cibi ricchi di fibre ed evitare di consumarne grandi quantità subito ", conclude il nutrizionista.

È bene ricordare che le fibre non solo aiutano a regolare l'intestino ma danno anche la sensazione di sazietà, evitando le abbuffate ed essendo ottimi alleati per chi vuole provare a gestire la quantità di cibo che consuma durante i pasti.