Colesterolo buono e cattivo: comprendi le differenze tra HDL e LDL

Per chi vuole seguire una dieta sana, è molto importante capire la differenza tra colesterolo LDL (cattivo) e HDL (buono). In breve, i due sono molecole responsabili del trasporto del colesterolo (lipidi) in tutto il corpo. Tuttavia, hanno prestazioni molto diverse! Per non correre il rischio di confonderle, elenchiamo le principali differenze e spieghiamo come ognuna agisce nel nostro corpo. Controlla!

Il colesterolo cattivo (LDL) può portare all'ostruzione dei vasi

Conosciuto come colesterolo cattivo, LDL (lipoproteine ​​a bassa densità) è una molecola che trasporta il colesterolo direttamente alle arterie, quindi può causare la cosiddetta aterosclerosi, che consiste nell'ostruzione dei vasi causata dall'accumulo di placche di grasso. Proprio per questo il colesterolo LDL è considerato "cattivo" per la salute.

Il colesterolo buono (HDL) ha l'azione opposta a quella delle LDL

A differenza del colesterolo "cattivo" (LDL), l'HDL (lipoproteine ​​ad alta densità) ha una funzione molto importante per il nostro corpo: trasporta al fegato parte del colesterolo che si trova nei vasi. Lì, i lipidi si trasformano in bile (un agente di pulizia per il nostro corpo). Poiché agisce in contrasto con il colesterolo cattivo, l'HDL finisce per essere molto benefico per il corpo. Ora che conosci meglio entrambi i tipi di colesterolo, è tempo di cercare una dieta che valorizzi l'HDL e abbassi anche la concentrazione di LDL nel sangue.

Come aumentare la quantità di colesterolo buono e diminuire quello cattivo?

Quel detto "siamo ciò che mangiamo" ha davvero perfettamente senso! Dopotutto, quando consumiamo cibi con molti grassi o zuccheri, questo si riflette direttamente sulla nostra pelle, capelli e corpo in generale. Quando si tratta di abbassare i livelli di colesterolo (grasso) nel sangue, il cibo è ciò che conta di più. Ci sono alimenti, ad esempio, che hanno sostanze favorevoli al colesterolo buono.

L'avocado, ad esempio, è un frutto noto per essere grasso, tuttavia ha un grasso benefico per il corpo. È stato dimostrato che l'olio estratto dalle foglie di avocado è ottimo per ridurre i livelli di colesterolo LDL (cattivo) nel sangue. Ma oltre a consumare questo frutto, puoi rivolgerti anche ad altri cibi benefici, che contribuiscono all'aumento dell'HDL. I semi oleosi in generale (come le castagne e le noci) sono ricchi di fibre, vitamine e minerali fondamentali, che aiutano a ridurre il colesterolo cattivo.

Inoltre, un altro suggerimento interessante è quello di aggiungere fonti alimentari di omega 3 (diversi tipi di pesce) e verdure alla dieta. È anche importante evitare piatti molto grassi - il famoso "barbecue domenicale" e cibi fritti, che contengono molti lipidi e - se consumati in eccesso - possono causare l'ostruzione dei vasi sanguigni.