Dormire sul lato sinistro aiuta a migliorare la digestione

Prodotto consigliato

Tisana alla camomilla Taeq 15g

Tisana alla camomilla Taeq 15g

Pulsante di consegna Pão de Açúcar

Come dormi? Dalla tua parte, a faccia in giù o pancia in su? Poche abitudini sono più efficaci per migliorare la nostra salute e diminuire i dolori muscolari - soprattutto alla schiena - che dormire correttamente: rafforza la memoria, aiuta a controllare le malattie e, ovviamente, garantisce la sensazione di benessere e qualità della vita. principalmente favorendo una buona digestione di tutto ciò che mangiamo durante la giornata.

Alcuni alimenti servono per migliorare la qualità del nostro sonno e favorire l'assorbimento dei nutrienti, soprattutto quelli ricchi di fibre, come l'unione di yogurt e avena, tuttavia la posizione in cui ci rilassiamo è anche direttamente legata alle funzioni digestive dell'organismo. Secondo la tecnica Ayurveda, la conoscenza medica orientale sviluppatasi circa 7mila anni fa in India, sdraiarsi sul lato sinistro dopo un pasto renderà la digestione più veloce ed efficace, oltre ad aiutare i problemi di reflusso.

Dalle premesse della tecnica, l'efficacia della postura è spiegata dall'anatomia e dalla fisiologia del nostro corpo. Quando si è sdraiati in questa posizione dopo 15 minuti dal pasto, il sistema linfatico si blocca consentendo agli organi dell'apparato digerente di produrre ed eliminare enzimi per neutralizzare acidi e grassi senza alcuna pressione sull'apparato digerente.

Tecniche - "Dipana" e "Pachana" sono importanti terapie ayurvediche per migliorare l '"Agni" (fuoco digestivo) ed eliminare le tossine che si formano nel tratto digerente. Le tecniche sono realizzate utilizzando una dieta speciale associata a piante officinali e routine quotidiana per migliorare la funzione digestiva ed escretoria. L'obiettivo finale è promuovere un tratto gastrointestinale competente per raggiungere l'equilibrio, la salute e la vitalità.

Affinché tu sappia se stai commettendo errori o se stai facendo bene prima di coricarti, vedi di seguito le principali posizioni di sonno e le indicazioni per renderle migliori per adottare un modo più sano per il tuo relax.

Dormi dalla tua parte

È considerata la migliore posizione per dormire. In questo modo la colonna vertebrale è più allineata, consentendo sia alla testa che ai piedi di essere all'altezza del cuore, il che facilita notevolmente la circolazione. In relazione al cuscino, l'ideale è che sia all'altezza delle spalle, in modo che la testa non sia inclinata. Anche mettere un cuscino tra le ginocchia va bene, perché un ginocchio colpisce l'altro e quindi sono allineati con il busto.

Dormire sulla schiena

Questa non è la posizione più adatta, ma non fa male nemmeno al corpo. La cosa buona è che le articolazioni sono in grado di rilassarsi in modo soddisfacente, prevenendo distorsioni e dolori. Tuttavia, finisce per rettificare il suo corpo, causando problemi alla colonna vertebrale. Un altro problema è la maggiore possibilità che compaiano problemi come l'apnea o il russare quando si è sdraiati in questa posizione, perché la lingua va all'indietro, ostacolando la respirazione. Uno dei modi per assicurarti di dormire meglio sulla schiena è posizionare il cuscino molto dolcemente, per evitare di affaticare i muscoli cervicali. Le braccia, quando sono distese sulla schiena, dovrebbero essere lungo il corpo o con le mani appoggiate leggermente sull'addome.

Dormire a faccia in giù

Questa forma è completamente controindicata! Oltre a rendere il corpo dritto, ha anche il fattore aggravante del collo. Quando sei sdraiato su un fianco, devi girarti per respirare, torcendo il collo, causando dolore al collo, come dolore alla spalla, borsite, tendinite e persino mal di schiena.