Cosa mangiare in ogni fase della gravidanza?

Nove mesi! È il tempo stimato per una gravidanza sana in cui la madre dedica tutta la sua vita alla cura del bambino. Tra i principali bisogni di una donna incinta, il cibo è una parte importante della salute della donna e del buon sviluppo del bambino. Per questo, sai cosa mangiare in ogni fase della gravidanza? Scopri quali nutrienti servono per il benessere e in quali alimenti trovarli!

Più che generare una vita, essere madre è prendersi cura di lei e tutte queste cure iniziano dai primi mesi di gravidanza. Mangiare bene, ingerire la giusta quantità di nutrienti per entrambi, avere un monitoraggio medico e praticare regolarmente attività fisica sono tra le cure della donna incinta. Secondo la nutrizionista Luciana Novaes, è attraverso la madre che il bambino riceverà le sostanze benefiche per lo sviluppo:

"Durante la gravidanza, l'alimentazione è molto importante per il benessere della madre e fondamentale per il bambino che si sta formando. Abbiamo in questo momento quella che chiamiamo la finestra di opportunità. È il momento di fornire ciò che il bambino ha bisogno di essere crescere, nascere e crescere, nel miglior modo possibile. Le madri che non mangiano a sufficienza durante la gravidanza, possono avere complicazioni prima e durante il parto, e avere ancora figli con disabilità dal primo giorno di vita ", spiega la professionista.

"Inoltre, è la dieta materna a fornire il primo ricordo per il gusto e lo sviluppo del bambino. L'eccesso di dolci e fritture, ad esempio, può portare il bambino a nascere con una maggiore predisposizione all'obesità oa malattie come il diabete. questo, è molto importante che la dieta della donna incinta sia il più sana possibile. Questo può essere la garanzia di una gravidanza serena e di un bambino sano e con più difese ", completa la nutrizionista.

Le fasi della gravidanza e le loro esigenze

Luciana Novaes sottolinea che il numero di nutrienti importanti è innumerevole, tuttavia alcuni meritano una menzione speciale. Consulta l'elenco preparato dal professionista:

Dal 1 ° al 3 ° mese

- Acido folico: è la prima vitamina di coloro che intendono rimanere incinta. Con due settimane di gestazione, un periodo che molte volte la donna non sa nemmeno di essere incinta, inizia lo sviluppo del tubo neurale che darà origine al cervello e al midollo spinale del bambino. L'acido folico è la vitamina che aiuta la formazione del tubo, evitando problemi come l'idrocefalo e la spina bifida.

Dove trovarlo - Verdure a foglia, fagioli, lenticchie, carni, riso e pane integrale, tra gli altri.

- Iodio: è essenziale nella sintesi degli ormoni tiroidei, T3 e T4. Questi ormoni svolgono un ruolo importante nella crescita e nello sviluppo degli organi del bambino e nello sviluppo del cervello durante e dopo la gravidanza. Vantaggi di un'adeguata assunzione di iodio durante la gravidanza: evitare malformazioni cerebrali, preservare la capacità di apprendimento del bambino, diminuire la probabilità di aborti e infertilità, diminuire alcune complicazioni durante la gravidanza.

Dove trovarlo - Latticini (formaggio, yogurt, latte), fagiolini, crescione. "Il pesce è molto ricco di iodio, ma le donne incinte dovrebbero stare attente alle contaminazioni o ai processi allergici che questi alimenti possono provocare", avverte la nutrizionista.

- Probiotici: sono estremamente importanti durante la gravidanza perché durante questo periodo c'è un grande cambiamento ormonale e una delle conseguenze è che l'intestino rallenta. La ritenzione di liquidi rende anche le feci più dure. Per coadiuvare la funzione intestinale, è necessario avere una dieta ricca di fibre, molto apporto di acqua e, per migliorare il funzionamento dell'organo, l'uso di probiotici. Inoltre, aiuteranno a controllare il sovrappeso diminuendo il rischio di diabete gestazionale e infezioni del tratto urinario.

Dove trovarlo - Yogurt.

- Vitamina A: è essenziale per preservare la vista della madre e curare la corretta formazione della vista del bambino, oltre ad essere essenziale per la formazione dei tessuti del bambino.

Dove trovarlo - Può essere ottenuto attraverso il consumo di verdure gialle e arancioni (carote, mais, zucca, peperoni), tuorli d'uovo o capretti.

Dal 4 ° al 6 ° mese

- Acido docosaesaenoico (o DHA): appartenente alla stessa famiglia degli omega3, questa sostanza è un grasso polinsaturo presente nella membrana cerebrale e, durante la gravidanza, la madre è in grado di trasmetterne grandi quantità al bambino. Questo nutriente aiuta la migliore crescita e sviluppo dei bambini durante la gravidanza, migliora la qualità della vista del bambino e lo sviluppo cerebrale a lungo termine, diminuendo la possibilità di disturbi neurologici.

Dove trovarlo - Pesce come tonno, sardine, salmone e merluzzo, in semi di chia e di lino e in oli di soia e canola.

- Magnesio: è un rilassante naturale per il nostro corpo. Diminuisce i rischi di preeclampsia, paralisi cerebrale nei parti prematuri, diabete gestazionale e ipertensione gestazionale.

Dove trovarli - Spinaci, riso integrale, avocado, yogurt naturale, cioccolato fondente, cavoli, salmone, castagne e mandorle.

7 ° e 9 ° mese

- Vitamina D: importante anche nel secondo trimestre di gravidanza per prevenire il diabete gestazionale, la sostanza riduce i rischi al momento del parto e il peso ridotto del bambino.

Dove trovarli - Salmone, sarde, tonno, olio di fegato di merluzzo, tuorlo d'uovo, latte, burro, yogurt, funghi shitake, germe di grano, oltre all'esposizione al sole in momenti opportuni per attivare la vitamina nel nostro corpo.

- DHA: in questa fase della gravidanza, la sostanza agisce nella prevenzione della depressione postpartum e diminuisce lo stress gestazionale molto comune negli ultimi mesi.

- Proteine: durante questo periodo la crescita del bambino è intensa. Pertanto, è necessario disporre di un adeguato apporto di cibo e proteine ​​per promuovere la crescita completa, nonché per controllare il consumo di carboidrati e grassi raffinati. La tendenza verso un aumento di peso maggiore si verifica esattamente in questo trimestre.

Dove trovarlo - In carne rossa e bianca, pollame, pesce, frutti di mare, yogurt, formaggio, latte e uova.